Poche idee… ma ben confuse

Devo dire che leggere le repliche dei Sempretisi mi conforta sulla scelta del mio avvocato.

Mario, non sarà uno ‘’ di grido’’, quando scrive si capisce.

Non sono un tecnico della legge, la subisco in genere, come molti. Ho un grado culturale discreto, ho letto qualche libro e fatto studi classici. Francamente non ho capito molto di quanto abbiano scritto. Eppure ho letto e riletto. Mi sembra di stare a leggere la ricetta di un medico. Magari il giudice è come il farmacista che comprende al volo i geroglifici del medico.

Per fortuna so di latino e capisco che ‘’ex adverso’’ significa ‘’al contrario’’. Gli piace molto ‘’ex adverso’’ a Stiro, l’avvocato di mia moglie. E’ amante dei termini difficili, una forma di autoerotismo ritengo.

Ovviamente contestano tutto. In particolare disconoscono le registrazioni e chiedono che non siano accolte come prova perché trascritte da un perito del tribunale con qualifica di architetto. Non ne saranno contenti come categoria i quasi colleghi architetti.

Ci sarà un nuovo teste, il fratello di mia moglie Mialzoalluna, titolare del negozio dove lei lavora.

Sarà chiamato a dire il falso e lo farà presumo. Ovvero che la sorellona non lavora da lui. Una cosa che sa tutta la città, ma vedremo. C’è un altro testimone con nome esotico, Francis. Chissà chi è e cosa testimonierà sul lavoro nel negozio.

Per citare un mio collega ai tempi del militare:’’ poche idee, ma ben confuse’’.

Poco comunque rispetto alle repliche di Mario che pubblicherò a seguire.

 

 

TRIBUNALE DI PAPEROPOLI

***

memoria ex art. xxx,co x,n. x,c.p.c.

per

Ex Moglie Chiedialorononame

Nata a Paperopoli il xx.xx.xxxx

Codice Fiscale : XXX XXX XXXXXX XXXX

Con gli avvocati Stiro e Ammiro Sempretisi

Contro

Ing. Paperino

Nato a Paperopoli xx.xx.xxxx

Codice Fiscale : XXX XXX XXXXXX XXXX

Con gli avvocati Stiro e Ammiro Sempretisi

Con l’avv. Mario Arguti

Nel procedimento civile rubricato sub n. xxxx/16 r.g.c.

Assegnato al

Giudice Istruttore: Dott. Citto

***

ILL.MO SIGNOR GIUDICE ISTRUTTORE = DOTT. CITTO

* * *

Ex Moglie , nel reiterare le eccezioni e le deduzioni, sia di merito che istruttorie, nonchè le difese e le conclusioni rassegnate nei pregressi scritti difensivi, insiste nella ammissione dei mezzi di prova dedotti ed articolati nella memoria ex art. xxx, c. x, n. x, c.p.c. in data x.x.2017, instando per la declaratoria di inammissibilità delle avverse richieste istruttorie e, segnatamente, della prova orale, per interpello e per testi, siccome ex adverso dedotta, perchè irrilevante ai fini del decidere, emergendo ex actis che tra il thema probandum, espungibile dal singolare contenuto degli articoli di prova capitolati dal resistente, ed il thema decidendum, desumibile dalle conclusioni da costui prese nei propri scritti difensivi, non intercorre quell’imprescindibile e impreteribile rapporto di funzionalità e di (inter)dipendenza che fonda il giudizio di ammissibilità delle istanze istruttorie.

In disparte la inidoneità, che è palese, delle posizioni ex adverso articolate a provocare la “confessione” della ricorrente su circostanze a sè sfavorevoli, evidente è – quanto alla prova per testi – la inammissibilità delle posizioni contrassegnate con i nn. 1), 2), e 3), che, oltre a non essere veritiere, sono assolutamente irrilevanti ai fini del decidere, giacchè Exmoglie collabora saltuariamente con il fratello Mialzoalluna, che è titolare del negozio “Il Tiretto”, sito in Paperopoli alla via Lacomune n. 12, ricevendone in cambio solo dei capi di abbigliamento.

***

La ricorrente si oppone fermamente all’accoglimento della istanza ex artt. 210 – 213 c.p.c., ex adverso avanzata e diretta ad ottenere l’esibizione in giudizio del contratto di locazione afferente l’immobile sito in Paperopoli al viale Capannina, che, avendo chiare finalità esplorative ed indagatorie, è destinata a sicuro rigetto, non potendo il giudice sopperire con (l’esercizio de)i discrezionali poteri riconosciutigli ex lege ai deficit probatori delle parti.

***

Con riferimento ai documenti ex adverso prodotti, è d’uopo rilevare la assoluta inutilizzabilità ai fini del decidere della “perizia di trascrizione registrazione audio del 10.6.2016 dell’arch. Anna Messainpiega” ex adverso allegata, giacchè, oltre ad essere stata eseguita da un architetto, che notoriamente non ha conoscenze specifiche nel campo delle audio-fono-registrazioni, è il frutto, come ammesso dal perito, di “una personale interpretazione” dei “toni” e del “parlato dialettale al fine di rendere chiaro il reale senso di quanto affermato di volta in volta”.
In ogni caso, la ricorrente, nel contestare e negare che le conversazioni telefoniche, trascritte nella perizia dell’Arch. Anna Messainpiega, siano mai avvenute, disconosce e nega, anche ai sensi dell’art. 2712 c.c., il contenuto delle trascrizioni (e la loro conformità a fatti realmente accaduti).

***

Nella denegata e non creduta ipotesi di ammissione della prova orale ex adverso articolata, Exmoglie Chiedialorononame, produce, in tempestiva contro-prova in ordine al contenuto della lettera inviatale dall’Avv. Mario Arguti in data 26.10.2015, la missiva datata 23.11.2015 a firma dell’Avv. Stiro Sempretiso, e chiede di essere ammessa alla prova contraria con i testi ex adverso indicati, che dichiara di fare propri e che dovranno essere sentiti sulle posizioni capitolate nella memoria ex art. xxx, c. x, n. x, c.p.c. in data x.x.xxxx, nonchè con i testi Mialzoalluna (fratello) e Ashish Francis (non so chi sia), domiciliati in Paperopoli, che dovranno essere escussi sulle posizioni di prova orale ex adverso articolate e sulle posizioni capitolate nella memoria ex art. xxx, c. x, n. x, c.p.c. in data x.x.xxxx.

***

Si depositano :

  • con attribuzione di numerazione progressiva –

lettera in data xx.xx.xxxx : avv Stiro Sempretiso- Avv. Arguti

Paperopoli 05/03/2017

Avv. Stiro Sempretiso – Avv. Ammiro Sempretiso

 

Annunci

8 pensieri riguardo “Poche idee… ma ben confuse

  1. Caro Paperino,
    non so niente di legge e, grazie al cielo, non ho mai fatto esperienza di atti giudiziari di alcun tipo. Ma fra i venditori di fumo ci vivo e ci lavoro cotidie (che lo parla solo lui il latino?), e questo mi pare uno dei più luminosi esemplari della categoria.

    Mi piace

    1. In effetti… Mario il mio avvocato è quasi deluso… era bello carico e si aspettava qualcosa di più dall’avversario. Non so come si sia fatta la fama e giri in Porsche . Alcuni nascono bene.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...